“Mistery in the Making” fa tris: continua ad intrigare “Amusin’ Projects”, il lab rap collettivo di Arsen Palestini

22.12.2021


Un rap virtuosamente contaminato da sfogliare e risfogliare piacevolmente con le orecchie, quello frutto dell'estro di Arsen Palestini. Il quale ci ha preso gusto, visto anche il successo riscosso, ad indirizzarci verso le nuove tappe del suo progetto rap "Amusin' Projects". Un laboratorio collettivo, in realtà, quello creato da questo poliedrico artista, classe 1973, nato e formatosi ad Ascoli Piceno, per poi stabilirsi, doppio un periodo bolognese, a Roma. Ed ecco che il 15 settembre dal suo cilindro creativo, spinto da numerose collaborazioni, è saltato fuori questo Ep "Mistery in the Making, Vol. 3" (dopo gli omonimi volumi 1 e 2 e alcuni singoli), che legittima Palestini come none di rilievo nella scena nazionale di un rap che flirta armoniosamente e in modo originale con hip hop, trip hop, jazz, elettronica e lo-fi downtempo. Sei brani, ognuno prodotto da un partner di rilievo, tutti composti da Palestini, a formare una sorta di concept allbum dall'approccio esistenzialista, con i testi che richiamano situazioni di vita vissuta, anche se non mancano gli spunti di fantasia. In "Blessings" si riflette su tutto ciò di buono che abbiamo e che spesso trascuriamo, mentre in "Worst Case Scenario" si prefigurano rivolte, caos, l'esplosione della rabbia per troppo tempo repressa. In "The Last Mardi gras Before the Lockdown" emerge il bel ricordo dell'ultimo carnevale di festa prima della pandemia da Covid. "Freezin' Cold" è una canzone sull'amore difficile e sulla difficoltà di coniugare felicemente questo sentimento. Una città vuota e asettica è invece lo scenario di "Town for Sale". A chiudere il disco, la strumentale "There is an Error Here", in cui ogni ascoltatore può immaginare l'errore che preferisce (non è forse vero che sbagliando s'impara?). Tra gli appassionati più rodati del genere ci sarà chi ricorda gli esordi di Palestini, negli anni '90, con la sua band Menti Criminali. Poi alcuni dischi, tantissimi concerti e quindi l'intrigante avventura "Mistery in the Making", un "Amusin' Projects" in divenire, dove il rap diventa catalizzatore di suggestioni, allacci sonori e contributi di musicisti e beatmaker sempre più a 360°. Assodata la verve esplorativa e creativa di Arsen, siamo pronti a scommettere sul volume 4.

Per ascoltare l'ep: Spotify, YouTube. Per acquistarlo: Bandcamp, Apple Music e i principali digital store.